Casa & building automation. Indicazioni per una casa più intelligente ma anche pratica.

Dal controllo dell’illuminazione per la casa, alla sicurezza, dalla comunicazione al risparmio energetico, i sistemi di automazione consentono di gestire diverse funzioni all’interno degli spazi domestici e degli edifici, rendendoli più confortevoli, efficienti, attenti all’ambiente e al benessere delle persone.

 

Lo sappiamo, il futuro non si è mai fermato e se si deve costruire o recuperare un intero immobile ma anche ristrutturare casa vale davvero la pena di affidarsi ad un esperto che vi sappia illustrare quali possano essere le tecnologie ed i sistemi di dispositivi più pratici ed appropriati al caso vostro per il controllo e la gestione degli impianti a servizio della casa, per la sicurezza ed il tuo benessere.

Cosa scegliere tra le differenti tecnologie e sistemi?

Facile iniziare a farsi tante domande senza tovare tutte le certezze, RP Design Group offre una consulenza al pubblico attraverso lo showroom RP di Milano con l’impegno di semplificare e rendere un esperienza molto pratica anche il controllo in remoto dei sistemi domotici o ibridi del proprio immobile.

Oggi vorremmo farti qualche esempio su cosa le attuali tecnologie della comunicazione attraverso reti e dati possano fare per migliorare l’usabilità della tuo immobile.

IL CONTROLLO DELLA CASA, DEL NEGOZIO, SEMPRE IN TASCA.

Che tu sia in casa o in qualsiasi posto altrove, l’esperienza della gestione in remoto della tua abitazione può iniziare semplicemente dal tuo smartphone in borsa o in tasca che sia. Con i dispositivi mobili (mobile devices) puoi intervenire e scegliere in qualsiasi momento ad esempio quando far accendere il riscaldamento o guardare con una telecamera a circuito IP l’ingresso di casa tua. Quali sono i dispositivi? Oltre ad un pc puoi utilizzare un tablet touchscreen, uno smartphone o un telecomando quando sei a casa.

MasterChorus_IPhone_550

Il controllo in remoto dell’immobile da smatphone

La sperimentazione degli anni passati oggi è una conferma. E’ un vantaggio ed un valore aggiunto al tuo immobile predisporre degli impianti che possano essere gestiti in remoto. Controllare in remoto significa che hai il controllo della situazione anche quando non sei a casa. Ad esempio puoi controllare la sua climatizzazione (temperatura, livello di umidità ambiente), aprire la porta blindata ad un ospite o alla colf anche quando non sei ancora arrivato a casa dal tuo smartphone, fargli trovare una luce accesa per accoglierlo, controllare o attivare alcuni elettrodomestici guardare nella casa quando non ci sei attraverso telecamere a circuito IP, e controllare tutta l’illuminazione per la casa comunicare in vari modi, oppure diversamente decidere di cambiare codice alla tua elettroserratura quando l’ospite ha lasciato casa partendo per nuove destinazioni. Se sei in ritardo e sei uscito di casa pensando che hai lascito qualche luce accesa oggi è possibile verificare tutto ciò magari quando sei comodamente seduto in metropolitana finalmente spegnere le luci. Questi e tanti altri esempi pratici sono i vantaggi della domotica.

I software di gestione della casa o dell’edificio sono sempre più green e se lo si desidera ad esempio si può decidere di adottare un software che regola l’intensità luminosa artificiale in funzione della variabile quantità di luce che arriva dall’esterno, per avere sempre la quantità di luce più appropriata, non un lumen di più, senza eccedere nei consumi dell’illuminazione per la casa.

481_Cos_la_domoticaE SE SALTA LA CORRENTE?

Un sistema domotico può diventare un problema al venir meno della tensione di rete. E’ utile installare un soccorritore che supplisca alla mancanza di elettricità da rete e alle variazioni di tensione.

BENEFICI ED EFFETTI COLLATERALI

Anche la domotica può avere le sue controindicazioni ma bastano i saggi accorgimenti di un consulente esperto per evitare gli inconvenienti più antipatici.

La nostra esperienza di General Contractor ci porta a suggerire di non installare sistemi a controllo e gestione totalmente in domotica ma di prediligere sistemi ibridi concordati con un buon tecnico-consulente. Questo perché se un sistema totalmente domotico va in black-out si ferma tutto il sistema che governa gli impianti non consentendo di capire facilmente quale sia il problema se non con l’uscita di un tecnico che solitamente è abbastanza costosa e per di più a certi orari e periodi dell’anno come ad esempio le festività natalizie diventa uno spiacevole straordinario. Per un sistema totalmente domotico probabilmente la tutela migliore consiste nello scegliere un contratto di manutenzione come ormai funziona per gli interi edifici terziari in cui intervengono società di gestione e consulenti di facility management.

 

Guarda  dei  nostri  lavori Vieni a trovarci o scrivici

2 comments

  1. You actually make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something that I think I would never understand.

    It seems too complex and very broad for me. I am looking forward for your next post, I will try to get
    the hang of it!

  2. Appreciating the dedication you put into your blog and in depth information you present.
    It’s great to come across a blog every once in a while that isn’t the same old rehashed material.
    Fantastic read! I’ve saved your site and I’m adding your RSS
    feeds to my Google account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

io non sono un robot *