I rivestimenti ceramici

Oggi descriveremo le differenti tipogie di rivestimenti ceramici presenti sul mercato e le loro tecnologie produttive. Mono pressocottura, bicottura, gress porcellanato e lastre slim, tipo Slimtech e kerlite. La “Monopressocottura” consente di ottenere prodotti ceramici i cui smalti e argille vengono pressati a secco. L’elevata temperatura di cottura garantisce al prodotto eccezionali qualità di durata e di resistenza ideali per molteplici applicazioni a pavimento e a rivestimento, sia in interno che in esterno. La “Bicottura” prevede due cotture distinte per il supporto e per lo smalto successivamente applicato. Con tale tecnologia si ottengono superfici opache o brillanti con un ottima definizione dei colori per un uso prevalentemente a rivestimento. Il “Gres porcellanato smaltato” si ottiene dalla cottura a temperatura molto elevata di un supporto compatto ricoperto in superficie con smalti selezionati e particolarmente tenaci e trova impiego a pavimento in ambito residenziale e commerciale a traffico moderato. Le Slimtech invece sono lastre ultra sottili in grès laminato di soli 3mm di spessore e dai formati oversize. Si possono avere anche 3 mt x 1 e possono essere rinforzate con tessuti in fibra di vetro posti sul lato posteriore per conferirne maggiore resistenza. Il nostro staff è a disposizione per rispondere a vostre domande riguardanti queste tipologie di prodotto.

 

6 comments

    • Si tratta di lastre in gress bianche a spigoli vivi, l’effetto è quello di pensare ad una parete a rivestimento unico,molto interessante sia la variante bianca lucida che opaca, si sosa bene con qualsiaisi altro colore o materiale

  1. Aw, this was a really nice post. Spending some time and actual effort to produce a very good article… but what can I say… I hesitate a lot and never seem to get anything
    done.

  2. I am curious to find out what blog platform you happen to be using?
    I’m experiencing some minor security problems
    with my latest blog and I’d like to find something more secure.
    Do you have any solutions?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

io non sono un robot *