Quando la tua casa diventa “Home Cinema” senza cavi in giro.

Lo sviluppo nel settore dell’elettronica di intrattenimento inizialmente al servizio delle sale cinema ormai può approdare anche nella casa di lusso o comunque nelle case di clienti consapevoli del livello di integrazione raggiunto tra dispositivi elettronici, impianti e arredo e per questo clienti esigenti.

 

Tra le grandi tendenze degli anni passati figurano i televisori sempre più piatti che elaborano il segnale digitale ad alta definizione. Lo schermo piatto è un innovazione ben accolta con uno svantaggio non trascurabile. Infatti con lo spessore del televisore diminuisce anche la qualità del suono.

 

Ne consegue che un impianto audio per raggiungere una qualità accettabile è ormai una componente separata dallo schermo.

Nelle nostre case fanno ormai ingresso altoparlanti frontali, subwoofer e altoparlanti posteriori, che vengono distribuiti per tutto il soggiorno e collegati tra loro con lunghi cavi. Un vero incubo per gli amanti dell’ordine.

 

“RP Design Group rende la tecnologia invisibile” sviluppando mobili che integrano al loro interno i qualsivoglia apparecchi che riproducono l’immagine sul video, il ricevitore di segnale ma soprattutto le casse di diffusione sonora e le prese di collegamento “dock” audio-video per collegare l’iphone, l’ipad o l’ipod. Nessun cavo in vista!

 

CINQUE TELECOMANDI DIVENTANO UNO

Mettiamo ad esempio che a casa vostra disponiate in soggiorno di un decoder, un lettore CD/DVD blu ray, un server multimediale/ricevitore Audio Video, console di gioco (e le casse del suono separate dalla Tv).

Oggi è possibile collegare tra loro tutte queste dotazioni con un piccolo accessorio che riceve il segnale infrarossi da un unico telecomando, ed inserire le suddette dotazioni a scomparsa in unico arredo. L’infrarossi permette di ricevere il segnale del telecomando anche ad arredo con gli sportelli tutti chiusi.

 

ADDIO CAVI E APPARECCHI IN GIRO

RP disegna e realizza arredi davvero speciali che riescono a far convivere estetica e requisiti tecnici dei mobili “home cinema” con un design finale davvero raffinato.

Lo stesso mobile integra superfici rigide a parti aperte per l’uscita sonora a loro volta rivestite in tela acustica. Il risultato può essere un arredo da vera casa di lusso.

I cavi vengono governati dai passacavi, la temperatura limite degli apparecchi all’interno del mobile viene controllata con l’inserimento “non a vista” di ventoline di raffreddamento.

 

Se si desidera un arredo dal design pulito e contemporaneo ante e cestoni possono essere aperte/chiuse con i sistemi push-pull e guide a chiusura ammortizzata.

home cinema dentro_MG_6741

 

Non ci sono limiti all’espressività potendo scegliere finiture differenti. Le più richieste solitamente sono superfici laccate opache, lucide o goffrate, legno vero a vista (nobilitato) ma anche in vetro colorato in nuance delicate o accese, comunque sempre finiture in armonia con lo stile della casa di lusso o non.

 

LO SCHERMO

Lo schermo HD può essere concepito per stare sopramobile, su piedistallo con braccio che tiene i cavi a scomparsa o su parete dove i cavi vengono nascosti dietro il rivestimento di parete. Comunque desideriate la TV potrà sempre essere orientata a vostro piacimento.

 

Altrimenti come nella realizzazione RP della saletta cinema in copertina a questo articolo, lo schermo può essere una grande tela che scende e si riavvolge in una feritoia a controsoffitto.

 

Infine un plus di alcuni mobili “home cinema” potrebbe essere dato inserendo come accessorio delle luci strip-led.

DSC_0590 copy

 

16 comments

  1. Pingback:Come realizzare un home cinema in soggiorno

  2. Pingback:Vanessa Smith

  3. Pingback:download google chrome

  4. Pingback:mozilla firefox free download

  5. Please let me know if you’re looking for
    a article author for your weblog. You have some really great posts and I believe I would be a good asset.
    If you ever want to take some of the load off, I’d really
    like to write some articles for your blog in exchange for a link back to mine.
    Please blast me an email if interested. Many thanks!

  6. Hello there! This is kind of off topic but I need some guidance from an established blog. Is it tough to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure things out pretty fast. I’m thinking about making my own but I’m not sure where to begin. Do you have any tips or suggestions? Thank you

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

io non sono un robot *